Bus del Buson

sito naturalistico, sito archeologico

Comune: Belluno, Case Bortot
Coordinate: 46.184103, 12.200154

CONTATTI
dolomitipark.it
www.webdolomiti.net
adorable.belluno.it
dravapiave.it

Fra le gole più rilevanti, da nord a sud si incontrano il “Bus del Buson”, forra fossile, oggi non più percorsa dall’acqua del torrente Ardo. Nel 1998 in seguito a un casuale ritrovamento di oggetti in bronzo, sull’altura (“Col del Bus”) che sovrasta la forra del “Bus del Buson” alcune campagne di scavi hanno portato alla luce, tra l’altro, 20.000 strumenti di selce, 300 punte di freccia, due asce in rame, una fusaiola, ma anche reperti in ossidiana e cristallo di rocca. Il sito costituisce uno dei più importanti ritrovamenti dell’età del bronzo nel Bellunese e attesta l’importanza che doveva avere la Valle dell’Ardo nei millenni passati.

BIBLIOGRAFIA
AA.VV., Luoghi del Parco, tra storia, natura e cultura. Ente Parco, 2001.
M. Cassol & L. Facchin, Il Torrente Ardo. Itinerari lungo il corso d’acqua dalla città di Belluno al Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, ASCOM, Belluno 1993.
F. Fenti, Itinerario geologico – geomorfologico nella Val de l’Ardo e nella Val del Medon. Quaderni didattici della F. Angelini – Centro Studi sulla Montagna, Belluno 1992.
D. Giordano & L. Toffolet, Il paesaggio nascosto. Viaggio nella geologia e nella geomorfologia del Parco Nazionale delle Dolomiti. Collana Studi e ricerche Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Industrie Grafiche Belluno, Santa Giustina, 2002.
T. Soppelsa, Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi,. Ed. Cierre, Verona 2000.

AUTORE: Manolo Piat