Pont de la Mortìs

sito naturalistico

Comune: Belluno
Indirizzo: Via Pra de Luni, Vial
Coordinate: 46.181815, 12.198631

CONTATTI

dolomitipark.it
www.webdolomiti.net
adorable.belluno.it
dravapiave.it

L’evocativo nome “Mortìs” attribuito alla forra presso Viàl, trova origine nella conformazione del luogo che, stretto e buio, ha sicuramente alimentato la fantasia. Secondo la leggenda in quell’antro oscuro scavato dall’Ardo in rocce dal tipico colore rossastro, i diavoli accolgono le anime dei dannati, in attesa di condurle agli inferi. Il calore corporeo degli stessi demoni farebbe anche evaporare l’acqua del torrente, causando la nebbia spesso presente allo sbocco della gola.

12b Pont de la Mortis


BIBLIOGRAFIA
AA.VV., Luoghi del Parco, tra storia, natura e cultura. Ente Parco, 2001.
M. Cassol & L. Facchin, Il Torrente Ardo. Itinerari lungo il corso d’acqua dalla città di Belluno al Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, ASCOM, Belluno 1993.
F. Fenti, Itinerario geologico – geomorfologico nella Val de l’Ardo e nella Val del Medon. Quaderni didattici della F. Angelini – Centro Studi sulla Montagna, Belluno 1992.
D. Giordano & L. Toffolet, Il paesaggio nascosto. Viaggio nella geologia e nella geomorfologia del Parco Nazionale delle Dolomiti. Collana Studi e ricerche Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Industrie Grafiche Belluno, Santa Giustina, 2002.
T. Soppelsa, Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi,. Ed. Cierre, Verona 2000.

AUTORE: Manolo Piat